Darwin, siccità e malattie

domenica 7 maggio, ore 14.30 - Teatro Scientifico Bibiena

Dai cambiamenti climatici a Xylella: tutto quello che l’agricoltura può imparare dall’evoluzione

Le biotecnologie sono spesso considerate “contro natura”, ma è l’agricoltura stessa a essere contro natura. Per esempio: la Rivoluzione Verde è stata resa possibile dall'introduzione di piante più basse, che investono più risorse nella produzione dei semi che nella crescita: un tratto sfavorito dall'evoluzione che, invece, vede tutte le piante nello stesso campo in competizione tra loro, dove qualche centimetro in più di altezza può significare più luce solare, e quindi più successo. E lo stesso vale per i parassiti che minacciano le nostre coltivazioni tipiche, come ci insegna il caso dell'infezione da Xylella fastidiosa che ha colpito gli olivi pugliesi. L’ecologo Ford Denison lancia quindi una provocazione: perché non andare ancora di più contro natura per ottimizzare le produzioni? Perché non provare a rovesciare l’evoluzione e la sua tendenza a creare piante “egoiste”? 

La conferenza sarà tradotta in Italiano e in Lingua dei Segni Italiana
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner