Il cibo tra cultura e identità

Ore 16.00 - Teatro Scientifico Bibiena

20/05/2018

Il cibo è cultura, è un aspetto centrale di identificazione di un popolo nel mondo: non un caso, ad esempio, se gli italiani vengano associati, internazionalmente, alla pasta. Tuttavia, la visione contemporanea del cibo sta mutando radicalmente. Dalla famosa affermazione di Ludwig Feuerbach: “siamo ciò che mangiamo”, ci stiamo spostando verso il “siamo ciò che non mangiamo”. Un mondo diviso in tribù tra vegani, crudisti, fruttariani e altri gruppi, che si identificano nelle loro passioni e nelle loro ossessioni, contrapponendosi alle altre tribù. Siamo passati, quindi, dall’idea del dover mangiare di tutto un po’, per poter avere una corretta alimentazione, ad un’esclusione, uno dopo l’altro, di tantissimi cibi dalla nostra alimentazione, anche con crociate alimentari, come quella contro l’olio di palma. Scelte che influenzano anche i comportamenti individuali: crescono delle vere e proprie sette alimentari.

Programma, I protagonisti del Festival

Condividi facebook share twitter share pinterest share
Omeganet - Internet Partner