Ostriche, canguri e marsala

domenica 7 maggio, ore 14.00 - Piazza Mantegna

Un viaggio enogastronomico alla scoperta delle tradizioni

Ci sono cibi, sapori, pietanze, che dicono molto del popolo che li mette in tavola, soprattutto se li si assaggia con la curiosità e lo spirito aperto del viaggiatore. Un viaggio gastronomico e culturale alla scoperta di specialità tradizionali come le “moeche” veneziane o la pecora fermentata delle isole Fær Øer ma anche sperimentazioni ardite come la pasticceria alla cannabis del Colorado. Tra surreali competizioni culinarie a base di tonno e degustazioni di marsala, goffe esperienze in kajak nei fiordi norvegesi (il popolo più monofacciale del mondo) e sessioni di caccia grossa alle ostriche, tra canguri un po’ timidi, chef kosher e koala molto aggressivi, miele australiano e pomodorini israeliani, Sara Porro “impiatta” per il Festival 15 specialità che sono al contempo espressione dei luoghi visitati e della vita interiore dei loro abitanti. 
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner